AIKIDO

Cos’è l’Aikido? Morihei Ueshiba ( 1883-1969 ) , il fondatore, chiamato O’ Sensei ( gran Maestro ), era solito rispondere.. ” La vittoria su se stessi, qui e ora ! “. Storicamente l’Aikido ( parola Giapponese formata da tre ideogrammi AI – Armonia, KI. Energia e DO – via il che significa quindi ” via dell’energia e dell’armonia) è un’ arte marziale che deriva dal Ju-jitsu, la disciplina praticata dai samurai, basata su prese articolari e relative immobilizzazioni a terra, proiezioni, attacchi a mani nude riconducibili, per lo più a quelli della Katana ( la spada dei Samurai, simbolo del loro spirito), e l’ uso di tre armi bianche : il pugnale , il bastone corto e, appunto, la spada. Considerata la più filosofica tra le arti marziali, lo stesso KANO, fondatore del Judo la definì il suo ” Budo Ideale “. Nel nostro Dojo pratichiamo in Aikido dinamico, non competitivo, adatto a tutti che però non si sottrae alla natura marziale dalla quale deriva e che la rende una delle arti di difesa più efficaci e poliedriche in circolazione. I Praticanti imparano dapprima a difendersi da prese ai polsi, ai gomiti, alle spalle, al collo, sia frontalmente che da dietro, in piedi e in ginocchio, via via sempre più complesse, prendono dimestichezza con le tecniche di caduta in tutte le direzioni e, successivamente apprendono le tecniche di attacco e difesa a mani nude, quali pugni e calci, e a mano armata fino ad arrivare a sapersi difendere contro più attaccanti. L’ esecuzione delle tecniche dell’Aikido è caratterizzata da movimenti circolari e spiraliformi dall’uso dell’energia dell’avversario per annullare i suoi attacchi, dal controllo degli spazi, degli equilibri e della respirazione. Per la sua natura l’Aikido è praticabile da chiunque, uomo o donna, bambini o persone di terza età, ognuno in proporzione alle sue capacità e condizione, pur che intenzionato a migliorare la propria armonia psico-fisica, nella pratica di un’arte marziale che stimola la coordinazione motoria, e l’elasticità, e la tonicità muscola-re , l’equilibrio e la respirazione. Spiritualmente l’Aikido amplia e aggiorna il codice dei samurai, il Buschido stimolando in ognuno la consapevolezza individuale, il controllo della paura e della rabbia, la ricerca dell’armonia con se stessi e gli altri.

Commenti chiusi